L' Italia che c'è: le reti territoriali per l'unità e per la crescita. Rapporto 2010 eBook

DATA
2011
NOME DEL FILE
L' Italia che c'è: le reti territoriali per l'unità e per la crescita. Rapporto 2010.pdf
AUTORE
Richiesta inoltrata al Negozio
Festivalpatudocanario.es L' Italia che c'è: le reti territoriali per l'unità e per la crescita. Rapporto 2010 Image

DESCRIZIONE

Leggi il libro L' Italia che c'è: le reti territoriali per l'unità e per la crescita. Rapporto 2010 PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su festivalpatudocanario.es e trova altri libri di Richiesta inoltrata al Negozio!

L'unità di un Paese moderno non è determinata solo da valori comuni e da una storia comune: è custodita e vitalizzata dalla capacità delle sue classi dirigenti di gestire i grandi servizi per i cittadini come reti che tengono insieme il Paese, e che realizzano nella vita concreta i valori della cittadinanza. Istituzioni; organismi finanziari; infrastrutture; città; sanità; scuola; università; istituti culturali. Sono i grandi servizi e settori oggetto delle otto ricerche del Rapporto, che hanno impegnato 45 studiosi: servizi gestiti e governati come reti, o malinconicamente lasciati a sé, come sparse monadi sul territorio? Solo nel primo caso i cittadini hanno la concreta percezione dello Stato, dell'unità della macchina pubblica; ed è in questa chiave che va anche correttamente visto il rapporto fra Nord e Sud: i grandi servizi come reti nazionali, che tengono unito il Paese; e che debbono funzionare al Sud come al Nord. Le risposte che queste ricerche offrono sono importanti. Ed ecco perché il Rapporto 2010 ha il patrocinio del Comitato organizzatore delle manifestazioni per i 150 anni dell'Unità nazionale, e verrà presentato, in questo quadro, alla Camera dei Deputati, alla presenza del Capo dello Stato. Le ricerche sono state coordinate da Giuliano Amato, Alessandro Campi, Vincenzo Gemili Irelli, Paolo De loanna, Gianni Letta, Massimo Luciani, Domenico Marchetta, Pier Carlo Padoan, Angelo Maria Petroni, Giulio Tremonti, Nicolo Zanon.

L'Italia che c'è: le reti territoriali per l'unità e per ...

Italiadecide, Rapporto 2010. L'Italia che c'è: le reti territoriali per l'unità e per la crescita, Il Mulino, Bologna 2011, pp. 552 Lo Cicero Massimo, Sud a perdere? Rimorsi, rimpianti e premonizioni, Rubbettino, Soveria Mannelli (CZ) 2010, pp. 346

Rapporto città - campagna e sviluppo rurale ...

Alcuni divari strutturali fra economie territoriali in Italia ... (16) Italiadecide, Rapporto 2010. L'Italia che c'è: le reti territoriali per l'unità e per la crescita, Bologna, Il Mulino, 2011, p. 415. 782 ISTITUIONI DEL FEDERALISMO 3/4.2013

LIBRI CORRELATI

Nemesis
Onda
Andiamo a giocare. Imparare le buone abitudini divertendosi
La formula della felicità
Il popolo di legno
Psicologia dell'educazione
Sei il mio sole anche di notte
EMDR revolution. Cambiare la propria vita un ricordo alla volta. Una guida per i pazienti
Spiritus templi
Adulteri
Clemente, il pesce col salvagente. Con quaderno operativo
La forza dell'empatia. Una storia dei diritti dell'uomo
La favola delle api ovvero, vizi privati pubblici benefici. Con un saggio sulla carità e le scuole di carità e un'indagine sulla natura della società
Vento aureo. Le bizzarre avventure di Jojo. Vol. 10
Star Wars. Premium box
Il vero maestro. Dialogo sulle caratteristiche fondamentali dell'insegnante
Voli separati
Lettere. Vol. 4: (1778-1782).