Microfilosofia del cinema eBook

DATA
2014
NOME DEL FILE
Microfilosofia del cinema.pdf
AUTORE
Paolo Bertetto
Festivalpatudocanario.es Microfilosofia del cinema Image

DESCRIZIONE

Abbiamo conservato per te il libro Microfilosofia del cinema dell'autore Paolo Bertetto in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web festivalpatudocanario.es in qualsiasi formato a te conveniente!

Nel cinema, Deleuze rivendica la centralità della dimensione intellettuale. "I concetti sono immagini - dice -. Sono immagini di pensiero". Il cinema dunque non è lontano dal pensiero. Anzi ne è straordinariamente vicino. E se la filosofia è una forza, cioè un sapere concettuale che ci consente di allargare e di approfondire la conoscenza del cinema, il cinema, insieme, affronta i problemi e le figure della filosofia e li declina per immagini. Il cinema e la riflessione sul cinema, cioè, sono un modo per dialogare con la filosofia e proporre idee, concetti che - forse - interessano anche la filosofia. "Microfilosofia del cinema" è quindi un libro che ruota attorno ai concetti creati dalla filosofia, ma anche dal cinema. Anzi è un libro che riflette sulla relazione cinema-filosofia attraverso i concetti. Non è una teoria del cinema intesa in senso tradizionale. È un percorso intellettivo che indaga su un doppio movimento, dal cinema alla filosofia e dalla filosofia al cinema. Considera quindi il cinema non come un terreno che la filosofia può rischiarare, ma come un orizzonte che crea concetti e rielabora idee: e dunque pensa il cinema non come una dimensione subalterna, ma come una macchina che produce anche sul piano della speculazione. Questa idea di cinema è sviluppata attraverso analisi di film e di autori importanti della storia del cinema, da Bunuel a Fellini, da Godard a Wenders, da Lang a Hitchcock, dall'espressionismo ad Antonioni sino alla ricerca contemporanea di Lynch...

Microfilosofia del cinema - Alfabeta2

Dopo l'avvento e la diffusione del cinema sonoro a partire dagli anni Trenta del Novecento, si discute del cinema come una nuova arte diretta a realizzare una democratizzazione della cultura. Il cinema inteso non solo come svago per persone incolte ma come mezzo per acquisire nuove visioni del mondo, non più riservate a una cultura d'élite.

Il cinema e l'estetica dell'intensità - Bertetto Paolo ...

Il cinema e la riflessione sul cinema, cioè, sono un modo per dialogare con la filosofia e proporre idee, concetti che - forse - interessano anche la filosofia. "Microfilosofia del cinema" è quindi un libro che ruota attorno ai concetti creati dalla filosofia, ma anche dal cinema.

LIBRI CORRELATI

Perfetto per me
Il lupo marinaretto. Amico lupo. Ediz. a colori. Con Giocattolo morbido
Abitudini pericolose. Constantine. Vol. 14
La vera storia dei Bonobo con gli occhiali
Spazio ai caratteri. L'Umanitaria e la Scuola del libro
I diritti nascosti. Approccio antropologico e prospettiva sociologica
Abilità del parlato
A prima vista. Grammatica: spagnolo
Onward. Staccattacca & color
Le donne del club omicidi
Chong Mok. Vol. 4
La sorpresa di papa Francesco. Crisi e futuro della chiesa
Questa vita. Conoscerla, nutrirla, proteggerla
Dizionario giuridico-Law dictionary. Vol. 2: Italiano-inglese-Italian-english.
Animali della fattoria. Finestre curiose
Con il vento nei capelli. Una palestinese racconta
Sex&rage. Consigli a giovani donne che hanno voglia di divertirsi
Monte Terminillo. Carta dei sentieri