L' esistenza non è logica. Dal quadrato rotondo ai mondi impossibili eBook

DATA
2010
NOME DEL FILE
L' esistenza non è logica. Dal quadrato rotondo ai mondi impossibili.pdf
AUTORE
Francesco Berto
Festivalpatudocanario.es L' esistenza non è logica. Dal quadrato rotondo ai mondi impossibili Image

DESCRIZIONE

Scarica l'e-book L' esistenza non è logica. Dal quadrato rotondo ai mondi impossibili in formato pdf. L'autore del libro è Francesco Berto. Buona lettura su festivalpatudocanario.es!

Le storie di Sir Arthur Conan Doyle parlano del detective Sherlock Holmes, e II signore degli anelli di Tolkien parla di Gandalf. Naturalmente, Doyle e Tolkien non ci dicono mai che Holmes e Gandalf non esistono e, nelle storie che li descrivono, il detective e lo stregone hanno l'aria di essere molto, molto esistenti: affrontano avventure, rischiano la propria vita e alla fine hanno successo sui malvagi avversari; tutte cose che difficilmente un oggetto inesistente potrebbe fare, visto che, appunto, non esiste. Ma a non esistere non sono solo le cose che popolano il mondo letterario. Molte altre cose, pur essendo esistite in passato, ora non esistono più: Giulio Cesare, Leonardo da Vinci, Napoleone, George Washington, Michael Jackson, tutti i nostri cari estinti. E tutti loro, pur non esistendo più alla data di oggi, conservano ancora la qualifica di oggetti: sono, oggi che non esistono, portatori di proprietà, e rendono vere certe affermazioni. Il problema delle cose che non esistono è strettamente intrecciato col problema del senso del verbo 'esiste', e di altre espressioni connesse con la questione di cosa stiamo dicendo quando facciamo affermazioni come: "Vulcano non esiste\

L esistenza non è logica. Ammesso che esista - IlGiornale.it

L'esistenza non è logica book. Read reviews from world's largest community for readers. Le storie di Sir Arthur Conan Doyle parlano del detective Sherloc...

L'esistenza non è logica - Dal quadrato rotondo ai mondi ...

Ciò che è, è. Ciò che non è, non è. Le frasette che abbiamo appena scritto dovrebbero mettere le cose a posto, filosoficamente parlando. Anzi dovrebbero essere la base di ogni retto pensare ...

LIBRI CORRELATI

La filosofia moderna. Il Seicento e il Settecento
Introduzione a Berkeley
Paideutika. Vol. 26: Insegnamenti, insegnanti, libertà.
La chiesa chiamata in giudizio. Cattolicesimo e società moderna
Un tesoro di gatto
I bambini di Vienna
Metodo sistematico per ben eseguire i preludi del libro primo del Wohltemperirte Clavier
Chi non lotta ha già perso. La mia vita nelle istituzioni e il mio progetto per l'Italia
Storia delle dottrine esoteriche
Il peso della colpa
La città del lavoro. Un'utopia agroindustriale nel Veneto contemporaneo
Misteri dalla storia. Missione preistoria
Sono triste o sono felice?
Matematica. Vol. 4: Goniometria, trigonometria, logaritmi, esponenziali e progressioni.